Ricostruzione Unghie dei Piedi

Ricostruzione unghie piedeLa ricostruzione delle unghie dei piedi forse è meno nota, ma ugualmente praticata come la ricostruzione delle unghie delle mani e può essere fatta o perché si necessita di riparare unghie rovinate, sfaldate e rotte o per il benessere personale, per poter mostrare, specialmente nei periodi della bella stagione, quando si indossano calzature aperte e sandali, una pedicure perfetta, impeccabile come una manicure.

Le tecniche usate per la ricostruzione delle unghie del piede sono le stesse che si utilizzano per le unghie della mano. In rassegna si espongono le principali caratteristiche delle tecniche di ricostruzione delle unghie adattate per le unghie dei piedi.


Caratteristiche

Come per la ricostruzione delle unghie delle mani, anche la ricostruzione delle unghie dei piedi è bene che venga effettuata da personale specializzato, preparato adeguatamente, con buoni prodotti e accessori di qualità professionale e in ambiente igienico sia per l’operatore/operatrice, sia per la cliente.

Altro aspetto importante è sempre il controllo dello stato di salute delle unghie da trattare e nel caso delle unghie dei piedi è buona regola passare un antifungo sia sulle unghie sia su tutto il piede.

La ricostruzione con le tecniche a gel e in acrilico seguono le stesse fasi della ricostruzione a gel e in acrilico delle unghie delle mani con preferenza per la tecnica in acrilico.

La ricostruzione con il gel o in acrilico si effettua se le unghie dei piedi sono sufficientemente lunghe e regolari; la lunghezza dell’unghia non deve superare il bordo del dito, mentre quando le unghie non sono sufficientemente lunghe perché rosicchiate, rovinate e rotte si possono allungare e ricostruire ma non tutte le tecniche della ricostruzione unghie delle mani sono adatte, bisogna scegliere la tecnica di ricostruzione più adatta per i piedi.

Esaminiamo in breve i pro e i contro delle tecniche usate per la ricostruzione delle unghie delle mani per valutare se si possono usare anche per i piedi.

Tipi e Come si fa

Le tecnologie basilari per la ricostruzione delle unghie dei piedi con sufficiente lunghezza sono:

  • La ricostruzione a gel
  • La ricostruzione in acrilico
  • Copertura con smalto gel e a gel semipermanente

Le tipologie basilari di ricostruzione con allungamento delle unghie dei piedi, perché non sufficientemente lunghe e rovinate sono:

  • A. la ricostruzione con tip
  • B. la ricostruzione con cartine
  • C. la ricostruzione con seta

A: la ricostruzione con tip

Per le unghie dei piedi esistono in commercio delle tip o unghie finte più corte e più larghe rispetto a quelle da usare per delle mani, che però sono rigide e tendono a dare qualche fastidio, ragione per cui questa tecnica ricostruttiva non viene molto praticata.

B: la ricostruzione con cartine

La ricostruzione con allungamento tramite cartine, usata per le unghie dei piedi richiede alcuni accorgimenti perché lo spessore della cartina incollata ad un’unghia del piede rende molto difficoltoso poter inserire il piede nel fornetto catalizzatore, lampada UV, fase ricostruttiva che è indispensabile fare.

C: la ricostruzione con seta

La ricostruzione con seta in gel o metodo fiberglass viene praticata per le unghie dei piedi che necessitano di un allungamento perché molto rovinate e corte. Si tratta di ricostruire e allungare l’unghia con fibra naturale come la seta, commercializzata in strisce adesive da tagliare su misura in base all’unghia da trattare.

Rimozione della Ricostruzione

Eliminare, togliere parzialmente o totalmente la ricostruzione si può fare sia per le unghie dei piedi, sia per le unghie delle mani; l’operazione viene anche chiamata di smontaggio della ricostruzione.

Quando una cliente si rivolge alla professionista onicotecnica o operatrice di un centro estetico per rimuovere la ricostruzione effettuata sulle unghie dei piedi, può essere che abbia necessità di rimuovere totalmente la ricostruzione in gel, o in acrilico con o senza allungamento con tip e/o cartine, o solo su qualche unghia perché si è rovinata, sollevata qualche unghia o perché desidera cambiare look e cambiare tutta la pedicure.

Per la rimozione si dovrà operare in base alla tecnica di ricostruzione fatta: in gel, in acrilico, con o senza allungamento con tip e seta o fiberglass. La rimozione della ricostruzione può essere fatta manualmente e delicatamente o con lime di grana da grossa a fine o con fresa unghie o con metodo chimico usando dei pad imbevuti di solvente specifico per rimuovere il prodotto con cui è stata fatta la ricostruzione (gel, acrilico, smalto semipermanente, tip, fiberglass) seguendo i tempi indicati sul prodotto usato.

Per approfondire leggi anche: Come rimuovere la ricostruzione unghie